Biblioteca elettronica gratuita

Terre marginali. Agricoltura come nuovo umanesimo - Francesco Caponetti

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 21/02/2019
DIMENSIONE DEL FILE: 6,26
ISBN: 9788822902894
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Francesco Caponetti

Francesco Caponetti libri Terre marginali. Agricoltura come nuovo umanesimo epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Descrizione:

E possibile elaborare per il Terzo Mondo un modello di sviluppo agricolo che sia fruttuosamente applicabile anche al Primo Mondo? Forse sì. E potremmo magari scoprire, in questo "modello comune", un'alternativa all'agricoltura intensiva guidata da criteri gestionali di tipo produttivistico. Il libro intende raccontare le economie del settore agroindustriale non dal punto di vista dei grandi centri di potere, bensì dalla specola delle "terre marginali". Questo sguardo nuovo nasce sul campo, dalle esperienze vissute dall'autore nelle periferie del mondo, tra colpi di Stato e attentati, in contesti culturalmente e religiosamente estremi. E nasce in particolare dalla costruzione di un progetto imprenditoriale - ben presto divenuto un esempio di sviluppo sociale - in una delle aree dell'Africa subsahariana in cui nascono le migrazioni. L'occhio di Caponetti è quello, umile e colto, di chi nella terra è nato e nella terra cerca un punto di partenza per lo sviluppo socioeconomico, sia locale che globale, ma lo sguardo che lo anima non arretra di fronte ai problemi materiali: dalla denuncia dei finanziamenti pubblici "a pioggia", ovvero di tipo assistenziale, al problema del copyright sulle sementi, dalla miopia della cultura occidentale, che produce "asset" che invecchiano inutilizzati, al feticcio del "green business", criticato anche da Gilles Clément in "L'Alternativa ambiente". Alla chiara denuncia delle colture industriali intensive, figlie della modernità occidentale, si affiancano però abbozzi di modelli alternativi, che possono costituire nuove opportunità di crescita. E l'autore arriva a proporre, come possibile vettore di cambiamento, una visione umanistica basata sull'inversione della rotta fin qui seguita, e dunque sulla concretizzazione, per le popolazioni che migrano da contesti difficili, della possibilità di contribuire al loro sviluppo nei territori d'origine.

...ittà di Tuscania. Il giorno 15 ottobre 2018, si è tenuta, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati una conferenza stampa con Pawan Kumar Chamling, Primo Ministro dello stato indiano del Sikkim, che ha convertito al biologico il 100% della propria produzione agricola, Vandana Shiva, Presidente di Navdanya International e membro del comitato esecutivo del World Future Council, l'On ... AssoTuscania - Posts | Facebook ... . Tutto è cominciato alla frazione Surie di Clavesana l'11 gennaio 2013: "Come possiamo aiutare le nuove generazioni a riappropriarsi della nostra terra". Nasce cosi il progetto "da Terra marginale a terra originale": con l'obiettivo di sostenere chiunque voglia intraprendere l'attività di imprenditore agricolo. Agricoltura e risorse Agroalimentari. Descrizione Verranno affrontati e discussi con esperti del settore e portatori di buone prassi gli aspetti che caratterizzano le "nuove" colture/allevamenti "minori" utilizzabili per la messa ... Terre Marginali. Agricoltura Come Nuovo Umanesimo ... ... . Nasce cosi il progetto "da Terra marginale a terra originale": con l'obiettivo di sostenere chiunque voglia intraprendere l'attività di imprenditore agricolo. Agricoltura e risorse Agroalimentari. Descrizione Verranno affrontati e discussi con esperti del settore e portatori di buone prassi gli aspetti che caratterizzano le "nuove" colture/allevamenti "minori" utilizzabili per la messa in produzione di terreni agricoli che non concorrono alla specializzazione aziendale e che consentono la diversificazione e multifunzionalità aziendale. Con il nuovo millennio, si diffondono anche diverse innovazioni nell'agricoltura europea. La rotazione triennale, che lascia incolto ogni anno solo un terzo delle terre e permette di mantenere la fertilità dei campi e aumentare il coltivato, si affianca, a poco a poco, a quella biennale o all'uso di abbandonare temporaneamente Il convegno dal titolo "Agricoltura: bene comune. Antiche radici per un nuovo umanesimo rurale" si è tenuto il 21 novembre alle ore 17 presso la Sala di Lettura "Alessandro Gioda" nella sede del Comizio Agrario stesso ed è stato suddiviso in due parti. AGRICOLTURA • F. Caponetti, Terre marginali : agricolture come nuovo umanesimo, Macerata : Quodlibet • Il grano futuro : grani antichi e nuove filiere contadine, resilienti e solidali, a cura di L. Maroni e D. Ponzini Milano, Altreconomia ARTE E CULTURA • Antonio Ligabue: l'uomo, il pittore, a cura di F. Villanti Milano, Skira In questa sezione si riportano n. 14 Tavole, elaborate a partire dai dati rilevati al Censimento del 2010; le tavole 1-7 riportano il numero di unità agricole e le relative superfici con coltivazioni presenti nel territorio amministrativo di ciascun Comune della regione, le tavole 8-14 il numero di unità agricole con allevamenti e relativo numero di capi allevati. L'iperproduzione e il consumo spinto costituiscono due pericolose patologie del nostro tempo.Non rappresentano la vera vocazione dell'uomo, che invece dovrebbe soffermarsi a rivalutare il suo rapporto con la natura e con la terra, rimodulando il suo modello di sviluppo.Parola del filosofo Pierre Rabhi, 73 anni, algerino, figlio di un fabbro, orfano e affidato ad una coppia di francesi a ......