Biblioteca elettronica gratuita

La valutazione del costo ammortizzato. CD-ROM - Sistemafisco

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 09/02/2017
DIMENSIONE DEL FILE: 9,82
ISBN: 9788891621795
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Sistemafisco

Tutti i Sistemafisco libri che leggi e scarichi da noi

Descrizione:

La riforma contabile introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, già per i bilanci chiusi al 31.12.2016, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato: l'applicativo excel presente nel cd rom consente appunto la simulazione di tale criterio ed è accompagnato da una presentazione sintetica del nuovo criterio di valutazione, che indica anche i possibili casi di esonero. Il Cd-Rom contiene: Valutazione crediti e debiti al costo ammortizzato (excel) Funzionalità: - simulazione per l'applicazione del metodo, considerando le casistiche più diffuse (applicazione del metodo del TIR, gestione attualizzazione in caso di differenze significative tra TIR e tasso di mercato, gestione tasso fisso o variabile, gestione costi di transazione ecc.); gestione rate con periodi sia annuali che infrannuali (mensili, trimestrali, semestrali ecc.) - gestione piani di rientro fino a 20 anni (max 240 rate) - gestione del piano di ammortamento dei debiti, sia a rata costante (es mutuo), sia a rata variabile (personalizzabile dal cliente). L'applicazione aiuta nel conteggio necessario e determina il risparmio atteso. In automatico, il conteggio del versamento unico o rateizzato dovuto. 2.Guida al criterio del costo ammortizzato per la valutazione dei debiti e crediti Un pdf illustrativo del nuovo criterio di valutazione al costo ammortizzato e con diversi esempi di utilizzo dell'applicazione. Requisiti di sistema: Microsoft Excel 2007 o superiore (oppure "calc" open office). Aggiornamenti on line: Istruzioni all'interno.

... 8), tenendo conto del fattore temporale e del valore di presumibile realizzo - debiti, tenendo conto del fattore temporale (art ... CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2017 ... . 2426, p. 8) La Valutazione Del Costo Ammortizzato è un multimedia di Sistemafisco (Curatore) edito da Maggioli Editore a febbraio 2017 - EAN 9788891621795: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI.it, la grande libreria online. Premessa. L'introduzione del criterio del costo ammortizzato per la valutazione di crediti, debiti e titoli di debito, unitamente a quello del fair value per gli strumenti finanziari derivati e, se di copertura, anche per i relativi elementi coperti, rappresenta sicuramente una delle novità di rilievo introdotte dal D. Lgs. 139/2015, di recepimento delle disposizioni della Direttiva n. 26 ... Il criterio del costo ammortizzato per la valutazio ... La valutazione del costo ammortizzato. CD-ROM ... ... . Lgs. 139/2015, di recepimento delle disposizioni della Direttiva n. 26 ... Il criterio del costo ammortizzato per la valutazione dei crediti, dei debiti e dei titoli immobilizzati rappresenta, insieme a quello del fair value per gli strumenti finanziari derivati e, se di copertura, anche per i relativi elementi coperti, costituisce una delle novità di maggior impatto del D.Lgs. n. 139/2015 in materia di bilancio d'esercizio e consolidato delle società di capitali. CREDITI E DEBITI COMMERCIALI E INTERESSI La valutazione dei crediti e dei debiti commerciali con il criterio del costo ammortizzato può comportare in taluni casi la necessità di scorporare dal ricavo o dal costo sottostante la componente finanziaria: minori ricavi che generano interessi attivi e - a cura di Luca Gaiani. 23 gennaio 2017, 09:23 La riforma contabile introdotta dal D.Lgs. 139/15 prevede, già per i bilanci chuisi al 31.12.2016, la valutazione dei crediti e dei debiti non più al valore nominale, ma con il criterio del costo ammortizzato: l'applicativo excel presente nel cd rom consente appunto la simulazione di tale criterio ed è accompagnato da una resentazione sintetica del nuovo criterio di valutazione, che ... Abbiamo pubblicato CREDITI DEBITI: valutazione costo ammortizzato 2017, il programma in Excel per determinare il valore dei crediti e debiti in base al criterio del 'costo ammortizzato'. La ... Valutazione dei debiti Ante D.Lgs. 139/2015: Post D.Lgs. 139/2015: Società che redigono il bilancio in forma ordinaria: Valore nominale: Costo ammortizzato attualizzato A) valutazione del prestito obbligazionario al Costo Ammortizzato (come se fosse "non coperto") 9.800 B) impatto negativo della valutazione del prestito obbligazionario al Fair Value perché "coperto" 500 14 80 - Derivati di copertura 500 30 - Titoli in circolazione 10.300 (valore di mercato derivato di cope. Stipulato con la Banca X) L'Agenzia delle Entrate, in un intervento dello scorso 29 Gennaio, ha risposto al quesito posto da una società sulla corretta valutazione fiscale dei titoli di debito, che dal 1° Gennaio 2016 devono essere valutati con il criterio del costo ammortizzato. Nella risoluzione 10/E l'Agenzia delle Entrate spiega che, per valutare correttamente i titoli di magazzino, si utilizza dal 1 ... Valutazione dei crediti commerciali con il criterio del costo ammortizzato All'inizio dell'esercizio l'impresa ha venduto prodotti per di 80.000,00 euro, concedendo al cliente di pagare la fattura dopo 24 mesi, senza pattuire esplicitamente gli interessi per la dilazione concessa. PaolaCosta% % Il%criterio%del%costo%ammortizzato%!!!! 6 restituisce%il%valore%di%errore%#NUM!%o%se%il%risultato%non%si%avvicinaaquello%previsto,% Il criterio del costo ammortizzato rileva fiscalmente con riguardo alla iscrizione ed alla successiva valutazione dei crediti commerciali DEL COSTO AMMORTIZZATO In data 1/01/2016 si contrae un mutuo di € 500.000, di durata quinquennale, con la Banca Unicredit. Tasso di interesse annuo 2% da corrispondersi in rate annuali posticipate il 31/12 di ogni anno. Al momento dell'erogazione, la banca addebita spese di istruttoria 3.3.2. La valutazione successiva dei crediti e dei debiti al costo ammortizzato.. - Una volta determinato il valore di iscrizione iniziale a seguito dell'attualizzazione, occorre procedere alla determinazione del tasso di interesse effettivo, ossia di quel tasso che, applicato costantemente per tutta la durata del credito (o del debito), rende uguale il valore attuale dei flussi finanziari ......