Biblioteca elettronica gratuita

Rilevamento danni negli edifici. Schede tecniche di sopralluogo e valutazione dell'agilità

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 07/07/2011
DIMENSIONE DEL FILE: 12,23
ISBN: 9788849604207
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE:

Il miglior libro Rilevamento danni negli edifici. Schede tecniche di sopralluogo e valutazione dell'agilità pdf che troverai qui

Descrizione:

Il modello di rilevamento dei danni, promto intervento e agibilità per edifici nell'emergenza post-sismica, approvato con il DPCM del 5 maggio 2011, costituisce un documento tecnico di riferimento per la quantificazione di massima dei danni subiti dal patrimonio edilizio in seguito ad eventi sismici. Uno strumento operativo che consente di realizzare: l'analisi speditiva basata sulla valutazione di elementi essenziali ai fini della stima del livello di sicurezza o il rilievo e la raccolta di dati omogenei e di valore statistico. Il modo di operare individuato nelle schede proposte dal DPCM richiede un approccio pratico-intuitivo tipico degli addetti ai lavori del cantiere tradizionale, basato sulla conoscenza dei sistemi costruttivi e dei materiali impiegati. Una logica che si adatta perfettamente all'impostazione delle nuove NTC che prevedono un'analisi per parti estesa dell'intera costruzione. I contenuti del DPCM 5 maggio 2011: modello per il rilevamento dei danni, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell'emergenza post-sismica e del relativo manuale d'uso; manuale per la compilazione della scheda 1° livello di rilevamento del danno, pronto intervento e agibilità per gli edifici ordinari nell'emergenza post-sismica (AeDES).

...ggetti simili Rilevamento danni negli edifici ... Manuale per la compilazione della scheda per il rilievo ... ... . Schede tecniche di sopralluogo e valutazione de. O14 Griglie schede compilate di Valutazione nella scuola media Oggiscuola 1982. Di seconda mano. Come noto, le campagne di sopralluogo si effettuano con l'ausilio della Scheda di 1° livello di rilevamento danno, pronto intervento e agibilità per edifici ordinari nell'emergenza post-sismica (AeDES), illustrata nella sua versione aggiornata nel presente Manuale. La scheda AeDES, utilizzata per la prima vo ... Rilevamento danni negli edifici. Schede tecniche di ... ... . La scheda AeDES, utilizzata per la prima volta nella sua ver- Rilevamento danni negli edifici storici (Relazione introduttiva) Schede tecniche di sopralluogo e valutazione dell'agibilità . DPCM 5 maggio 2011. Edizioni DEI, Tipografia del Genio Civile di Roma ­ 2011. Archi e volte in zona sismica. A cura di A.Borri - L.Bussi, Editore Doppiavoce, Napoli, dicembre 2011. NEGLI EDIFICI IN MURATURA ... 3.1 La Scheda per il Rilevamento dei Progetti (scheda SRP) 3.2 Protocollo procedure, esame dei progetti e compilazione della scheda SRP ... costruire un repertorio dei meccanismi di danno, delle tecniche di intervento e dei relativi costi una scheda tecnica di accertamento della presenza di materiali contenenti amianto negli edifici (Scheda E) che contiene qualche elemento per la stima della possibile aerodispersione di fibre dalle superfici esterne senza fornire peraltro sufficienti elementi sullo stato delle coperture. Rilevamento danni negli edifici. Schede tecniche di sopralluogo e valutazione dell'agilità. Sulle lastre. Quarant'anni di mangia e bevi. WWW.KASSIR.TRAVEL. Rilevamento danni negli edifici storici (Relazione introduttiva) Schede tecniche di sopralluogo e valutazione dell'agibilità . DPCM 5 maggio 2011. Edizioni DEI, Tipografia del Genio Civile di Roma ­ 2011. Archi e volte in zona sismica. A cura di A.Borri - L.Bussi, Editore Doppiavoce, Napoli, dicembre 2011. dell'edificio e dei principali fenomeni di danno e meccanismi; 2.4. Generalità sulla compilazione delle schede La scheda deve essere compilata solo per le chiese in muratura. Per quelle in c.a. deve essere utilizzata la scheda AeDES di 1° livello di rilevamento del danno, pronto intervento ed agibilità per edifici La scheda AeDES, utilizzata per il post-sisma abruzzese del 2009 e successivamente per il terremoto in Emilia del 2012, con l'emissione del DPCM del 5 maggio 2011, è diventata, non solo di fatto, ma anche di norma, uno strumento di riferimento ufficiale per il rilevamento speditivo dei danni e per la valutazione dell'agibilità post-sisma degli edifici ordinari. SCHEDA TECNICA DI SOPRALLU OGO RACCOLTA INFORMAZIONI NECESSARIE PER LA REDAZIONE DELLO STUDIO DI FATTIBILITAÕ E PROGETTA ZIONE PRELIMINARE. Il sopralluogo ha lo scopo principale di valutare: 1. La posizione migliore per lÕ installazione dei moduli; 2. Le modalitaÕ tecniche di installazione dei moduli fotovoltaici;(a tetto,a terrazzo,tipo di Per quanto riguarda le coperture in lastre di cemento-amianto, il D.M. suddetto, oltre a citare le varie soluzioni di bonifica ed i criteri di conduzione della stessa, allega anche una scheda tecnica di accertamento della presenza di materiali contenenti amianto negli edifici (Scheda E) che contiene qualche elemento per la stima della possibile aerodispersione di fibre dalle superfici esterne ... MANUALE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI 1° LIVELLO DI RILEVAMENTO DANNO, PRONTO INTERVENTO E AGIBILITÀ PER EDIFICI ORDINARI NELL'EMERGENZA POST-SISMICA (AEDES) Coordinamento editoriale e progetto grafico Servizio i...