Biblioteca elettronica gratuita

Il diavolo e la sua corte. Nella tradizione popolare - V. Di Giacomo

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 15/07/2017
DIMENSIONE DEL FILE: 12,29
ISBN: 9788899376611
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: V. Di Giacomo

Tutti i V. Di Giacomo libri che leggi e scarichi da noi

Descrizione:

Una raccolta di leggende "nere" non può partire che dal diavolo per ritornare a lui, il principe delle tenebre, per definizione antica ed usuale. Dall'egiziano Set, dio del buio e della notte, al persiano, tenebroso Ahriman, nato da un dubbio del dio della luce, ai nostrani e casalinghi diavoli, il nero si addice al demonio e alle sue operazioni (almeno quanto il rosso, altro colore diabolico). Tanto che, dovendo estrarre dal corpo delle leggende italiane il presente repertorio "nero", s'è adottato il criterio di riprodurre quelle leggende, in cui sia accertata la presenza del grande nemico, reale o simbolica, diretta o indiretta, esplicita o implicita: sia ch'egli tenga il campo con attributi personali e realistici, sia che si celi dietro il velo del prodigio o del sortilegio, sia che suggerisca o tenti d'indurre negli uomini atti di magia, di sangue, di ribellione. Le leggende "nere" sono le leggende del diavolo e delle sue infinite trasformazioni: uomo, bestia, spirito, voce della coscienza: è sempre lui, il gran bugiardo, il tentatore, il trasformista. Vincitore o vinto, gabbato o truffatore, il diavolo delle leggende vive tra gli uomini e con gli uomini, per la loro dannazione.

...olo viene spesso accomunato al male in senso lato, senza alcuna precisazione di carattere antropologico: può essere il signore dell'ombra con quelle caratteristiche che lo rimandano ad un'ampia e ben nota iconografia, ma può anche essere qualcosa di indefinito, insinuatosi nelle tante sfaccettature dell'esistenza umana ... diavolo in "Enciclopedia dei ragazzi" ... . Nell'ebraismo e nel cristianesimo, un luogo comune vuole il diavolo presente nel Paradiso terrestre, materializzato in un serpente, che a sua volta tenta Adamo ed Eva. Tuttavia il Vecchio Testamento non sostiene assolutamente che il rettile fosse il Diavolo, ma lo definisce: «la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio» (Genesi 3, 1). In Italia esiste una tradizione di musica popolare sacra molto radicata e sentita, specialmente nelle regioni del centro-sud, ... Il diavolo e la sua corte. Nella tradizione popolare ... ... . Tuttavia il Vecchio Testamento non sostiene assolutamente che il rettile fosse il Diavolo, ma lo definisce: «la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio» (Genesi 3, 1). In Italia esiste una tradizione di musica popolare sacra molto radicata e sentita, specialmente nelle regioni del centro-sud, in cui a volte tende a toccare la superstizione. Di musica popolare sacra si comincia a parlare attorno al secolo XIII, in pieno Medioevo, in cui il soffocante potere della Chiesa proibiva l'esibizione pubblica di spettacoli teatrali e di piazza siccome considerati ......