Biblioteca elettronica gratuita

Inclusione e BES. Stato dell'arte e prospettive. Una ricerca sul campo - Domenico Milito

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 13/03/2016
DIMENSIONE DEL FILE: 3,28
ISBN: 9788867091812
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Domenico Milito

Il miglior libro Inclusione e BES. Stato dell'arte e prospettive. Una ricerca sul campo pdf che troverai qui

Descrizione:

...strato e riconosciuto sul campo Concorso con prova orale con studio di caso per docenti specializzati sostegno ... PDF TESINA "BES" Strategie per promuovere una didattica inclusiva. ... . Cosa sono i BES e perché rientrano attualmente nelle esigenze di specializzazione di docenti e aspiranti insegnanti? Oggi daremo risposta a questi e a tanti altri quesiti sui Bisogni Educativi Speciali, addentrandoci in un settore estremamente delicato e complesso.. Partiamo dal motivo per il quale oggi cresce l'interesse intorno alla tematica. bes e inclusione La presenza di bambini con DSA spesso fa nascere perplessità sia tra i loro genitori, sia ... Amazon.it: Inclusione e BES. Stato dell'arte e prospettive ... ... . bes e inclusione La presenza di bambini con DSA spesso fa nascere perplessità sia tra i loro genitori, sia tra i genitori di tutti gli altri bambini. Ma non bisogna dimenticare che una didattica inclusiva non penalizza la classe e che un approccio equilibrato a queste perplessità può garantire la crescita di relazioni positive tra i bambini e gli adulti. I bisogni educativi speciali (BES) sono definiti dalla classificazione internazionale del funzionamento (ICF-International Classification of Functioning) come "qualsiasi difficoltà evolutiva di funzionamento permanente o transitoria in ambito educativo o di apprendimento, dovuta all'interazione tra vari fattori di salute e che necessita di educazione speciale individualizzata". Il Problema dell'Inclusione Scolastica Il dibattito sui Bisogni Educativi Speciali si diffonde e amplia mettendo gli insegnanti di fronte a un problema reale affrontato a colpi di circolari, direttive e dispositivi legislativi quanto mai singolari. Si tratta di un problema cruciale in cui l'Italia ha fatto tanto e che viene ora a complicarsi per il… 1.1 Prospettiva normativa internazionale pag.4 1.2 Verso l'inclusione scolastica nella legislazione italiana pag.9 1.3 I BES nella scuola italiana pag.17 CAPITOLO II FIGURE E STRUMENTI PER PROMUOVERE L'INCLUSIONE 2.1 Ruoli e organismi d'Istituto pag.40 2.2 L'organizzazione territoriale pag.45 2.3 Il profilo del docente inclusivo pag.47 riflessione sull'inclusione introducendo il concetto di Bisogni Educativi Speciali (BES), seguita dalla relativa circolare ministeriale applicativa n. 8 del 6 marzo 2013, hanno dato inizio, ad un difficile, ma ormai inevitabile, processo di cambiamento dell'organizzazione della scuola italiana. Bisogni Educativi Speciali (BES) comprende: "lo svantaggio sociale e culturale, i disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, le difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse". Chi sono gli studenti con BES? Da allora, sono già passati quasi sei anni, ma il concetto di inclusione, accostato in via esclusiva agli alunni con BES, ha disatteso la prospettiva fondante del concetto stesso di inclusività ... In questo articolo verrà affrontato il tema dell'inclusione scolastica, chiave del successo formativo per tutti.L'odierna multiformità, con la quale le problematiche della diversità si manifestano nelle classi, impone alla scuola un cambiamento: il superamento di modelli didattici e organizzativi uniformi e lineari, destinati ad un alunno medio astratto, in favore di approcci flessibili ... l'Inclusione (GLI), con il preciso compito di elaborare una proposta di Piano Annuale per l'Inclusione (PAI) riferito a tutti gli alunni con BES • l'inserimento nel POF (ora Piano Triennale) della scuola di un concreto impegno programmatico per l'inclusione • il compito dei Consigli di classe è indicare in quali altri casi sia L'evoluzione della Normativa inclusiva e la nuova Direttiva sui BES L'espressione Bisogni Educativi Speciali (BES) fa riferimento all'emanazione della Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 "Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica". DOTTORATO DI RICERCA IN PEDAGOGIA Ciclo XXV Settore Concorsuale di afferenza: 11/D2 Settore Scientifico disciplinare: M-PED/03 PROGETTUALITÀ E INTERVENTI EDUCATIVI NELLA DISLESSIA. IL PROGETTO PRODSA E LE PROSPETTIVE FUTURE DI RICERCA. Presentata da: Enrico Angelo Emili Coordinatore Dottorato Relatore In stretta collaborazione con altre figure professionali quali pedagogisti, educatori e insegnanti, lo psicologo si inserisce quindi come figura ponte tra mondo scolastico, strutture socio-sanitarie e famiglie, per progettare e monitorare l'intervento con una raccolta dati qualitativa e quantitativa che sia utile direttamente sul campo e in un'ottica più ampia di ricerca scientifica. L'Italia è stato uno dei primi paesi al mondo a stabilire nelle leggi l'inserimento degli studenti con disabilità nelle classi regolari. La scuola risulta essere il mezzo principale per l'inclusione sociale e soltanto il 2% degli studenti con bisogni educativi speciali frequenta classi speciali....